sabato 24 novembre 2007

White heart



I remember, the sun turning around you, oh you
As a feather, I was flying up to you, oh you, oh you
In the few pure days of rain
I wrote poems ‘bout your face

Love is tender, as an injury of skin, it is
The pretender, soon the white heart could achieve and make it bleed
The pure colour becomes past
For the red one of the blood

But I’m living in the west shore
Yes I’m dwelling where I can love
With no one by my side, and no tear in my eyes

And sometimes it’s a great effort
But there is no other pressure
But the one of my heart, that is white as much far

Oh but when the night in the field arrives………

Do you see me, in the new cloth I can now wear?
I’m not freezing ‘cause I have bought a new sun, it was for rent
And it can keep hot my heart
More than any love or sun

‘Cause I’m living in the west shore
Yes I’m dwelling where I can love
With no one by my side, and no tear in my eyes

And sometimes it’s a great effort
But there is no other pressure
But the one of my heart, that is white as much far

Oh but when the night in the field arrives, yes I can cry

10 commenti:

Daniel ha detto...

Cuore bianco

Mi ricordo che il sole girava intorno a te
Come una piuma io svolazzavo accanto a te
E nei pochi giorni puri di pioggia
scrivevo poesie sul tuo viso

L’amore è dolce come una ferita della pelle
È il pretendente che può raggiungere in fretta il tuo cuore e farlo sanguinare
Il colore puro diviene passato
In favore del rosso del sangue

Ma io vivo delle terre a ovest
Sì io abito dove posso amare
Senza nessuno accanto e nessuna lacrima nei miei occhi

E a volte è un grande sforzo
Ma non c’è nessuna altra pressione
Se non quella del mio cuore che è bianco tanto quanto è lontano

Oh ma quando la notte arriva nel campo……


Non mi vedi nel nuovo vestito che ora posso di nuovo indossare?
Non sto congelando perché ho comprato un nuovo sole, era in vendita
E può tenere il mio cuore al caldo
Più di qualsiasi amore o svago

Perché io vivo delle terre a ovest
Sì io abito dove posso amare
Senza nessuno accanto e nessuna lacrima nei miei occhi

E a volte c’è un grande sforzo
Ma non c’è nessuna altra pressione
Se non quella del mio cuore che è bianco tanto quanto è lontano

Oh ma quando la notte arriva nel campo, sì io posso piangere

Noalys ha detto...

Oh non dirmelo... Pare che sia la canzone di molti... E tu che sei? Un Angelo o un Rinnegato?

Noalys ha detto...

A me troppo spesso hanno detto che sono un Angelo... E io mi sono rinnegata... Un vero Angelo vive per dare tutto ed è felice di questo... Io do tutto e non ne sono felice... Così non c'è molta differenza tra chi mi dice che sono un Angelo e ritiene di essere un Rinnegato mentre vorrebbe essere unn Angelo... Anche io dunque sono come te un Angelo Rinnegato... In tutti i casi non apparteniamo a nessun posto...

quetar ha detto...

ciao daniel ,oggi non c'è nessuno come me, canta fossati ,conosci?
però passavo per un saluto, uno buono,pensato e scritto, e per una buona stretta di mano, .
:-)))

Noalys ha detto...

Io ci ho fatto un piumone sai? ... Anche a me sentire simili cose non fa stare bene... Perché non preannuncia altro che una fuga... Buona domenica anche a te... Bacio.

la tua cloe ha detto...

Io voglio che le tue divengano, presto, lacrime di gioia. Lacrime da versare perché sei felice, perché ci sei, perché sai ancora commuoverti, perché le troppe risate ti hanno tirato fuori anche le lacrime..
Io sono qui, Dani.
E per te ci sarò sempre.

cloe ha detto...

... Buon viaggio, Dani... e torna presto!

Noalys ha detto...

Non ho molta intenzione di commerciarlo... Sono una decisamente freddolosa :)

w ha detto...

Grazie per il cmt, sai che non so di chi sono questi versi? Sun on you

Fly ha detto...

My dear...
Il cuore non può rimanere bianco a lungo... senza sangue... muore...
Un sorriso...