lunedì 12 marzo 2018

Imparo dall’acqua

L’inverno è metamorfosi
il corpo mutante di Dio:
le lunghe lance di ghiaccio
sono le sue ossa appese
la neve bianca e fragile
la carne e le viscere
l’acqua dolce del disgelo
il sangue benedetto
che annuncia primavera.

Ogni inverno imparo dall’acqua
la forma mutevole
della mia esistenza.

2 commenti:

amanda ha detto...

Mi piace

Daniel ha detto...

Per Amanda
grazie!!
d