domenica 13 aprile 2008

Gravida d’ignoto?



Oh vita sterile di eternità
attendi sempre l’avvento del sogno
per ritrovarti gravida d’ignoto?

Nei labirinti dell’intuizione
senza inizio e privi di fine
raccoglierai presagi ed emblemi

Oltre gli oceani della mente
troverai una città antica
eretta sulle parole mai scritte

Rinascerai con le braccia adorne
come rami di mandorlo in fiore
(e) occhi di zaffiro colmi di gnosi

6 commenti:

Daniel ha detto...

Il sogno è un tema su cui sto riflettendo molto in questo momento.
Vorrei provare a parlare del sogno in poesia, utilizzando immagini che mi vengono dai sogni stessi.

Il sogno può essere innanzitutto un mezzo di conoscenza (gnosi): grazie all’indebolimento delle nostre difese razionali, durante il sonno possiamo conoscere in modo più intuitivo, attingendo alla fonte delle ispirazioni senza inquinarla con le nostre categorie mentali. Ogni sogno è un viaggio nel mondo dell’inconscio e dell’ignoto. Un viaggio nel nostro mondo più vero.
Daniel

Fly ha detto...

Poesia che definirei spettacolare... per immagini, sensazione evocate, emozioni, profondi significati....
Un sogno... e nel sogno i simboli che affiorano dalle nostre radici profonde...

ti abbraccio e buona settimana...

Fly

Anonimo ha detto...

E gli incubi Dan? Che fare quando invadono i sogni, costringendoli a ripiegarsi su se stessi? Buon lunedi e un Sorriso, che qui da te mi cresce sulla faccia spontaneo. Gas

Noalys ha detto...

"nei labirinti dell'intuizione senza inizio e privi di fine"...
Il sogno Dan... Può essere pericoloso approfondirlo... Proprio per l'esistenza di quei labirinti...
I sogni a volte si trasformano nei peggiori incubi...
Un bacio.

Anonimo ha detto...

sogno di rinascere delfino..di immergermi nei fondali..
libera finalmente..
sogno di essere albero..
tenace attaccato alla terra
con radici.più solide che mai
sogno di essere stella...
di essere aquila e volare sulle ande...
Sono stata.e ho visto una bambina correre..sola verso.Miciu maciu
si è girata e il suo sguardo mi destata...
ero quello che avevo sognato
Delfino.stella Acquila..ma sopratutto bimba....
un bacio dolce..
sono sempre stupendi i tuoi versi e fanno riflettere in un modo profondo...maddy

Anonimo ha detto...

correzioni..Aquila..quella..