sabato 29 novembre 2008

Razor on my bones


Suddenly, everything it is changed
Utterly, I am victim of fate
Someday I’ll be able to rise again

Anyway, am I looking the same?
My face, after all this big rave?
I say I don’t know if I am still me

Sweet Home sweet Home
You’re a razor on my bones
Sweet Home sweet Home
You are no more my Sweet Home

There is there is
No more my cat on the sofa
It seems it seems
My soul it is gone to an hotel

I think, it is passed by the time
To feel, as I used to feel tied
To this bunch of habits I called life

I’ll be, a new shadow of me
I mean, new prospective and dreams
Not here I will find what I’m looking for

Sweet Home sweet Home
You’re a razor on my bones
Sweet Home sweet Home
You are no more my Sweet Home

There is there is
No more my cat on the sofa
It seems it seems
My soul it is gone to an hotel

Suddenly, gravity isn’t strong
Suddenly, I’m ready to be lost

8 commenti:

Daniel ha detto...

Rasoio sulle mie ossa

Improvvisamente, ogni cosa è cambiata
Completamente, sono una vittima del destino
Un giorno sarò capace di sorgere di nuovo

Ad ogni modo, sembro sempre lo stesso?
Il mio viso, dopo tutto questo delirio?
Dico che non so se sono ancora io

Dolce casa, dolce casa
Sei un rasoio sulle mie ossa
Dolce casa dolce casa
Non sei più la mia dolce casa

Non c’è non c’è
Più la mia gatta sul divano
Sembra oh sembra
Che la mia anima sia andata in un hotel

Penso sia trascorso il tempo
In cui mi sentivo legato
A questo grappolo di abitudini che chiamavo vita

Sarò una nuova ombra di me stesso
Intendo nuove prospettive e nuovi sogni
Ma non troverò ciò che sto cercando qui

Dolce casa, dolce casa
Sei un rasoio sulle mie ossa
Dolce casa dolce casa
Non sei più la mia dolce casa

Non c’è non c’è
Più la mia gatta sul divano
Sembra oh sembra
Che la mia anima sia andata in un hotel

Improvvisamente, la gravità non è più forte
Improvvisamente sono pronto a perdermi

w ha detto...

of course you'll be able to rise again. life is just like that, d.
grazie del commento. no snow today. coffee next week?

isottalamora ha detto...

"Grappolo di abitudini che chiamavo vita"...forse questo è il tragico problema.
Forse dovremmo affezionarci all'incerto...per alcune anime legarsi al calore dell'immutato può esser fatale.

Ti abbraccio

don luciano ha detto...

Ciao daniel,
Ti auguro di vero cuore una dolcissima domenica!
Un grosso ciao: don luciano

Fly ha detto...

Caro, lo sai... che leggerti... è come ripercorrermi...
La vita non è un grappolo a cui aggrapparsi... ma qualcosa che va inventato giorno per giorno...
è bella quella sensazione di mancanza di gravità... lasciati andare... ora che non hai più paura di perderti... perchè ciò a cui eri aggrappato se ne è andato... Sento in questa canzone che è il momento per sollevare il capo e guardare nuovi orizzonti...Fidati di Te!
Ti abbraccio...
Fly

altraepoca ha detto...

quando ci si perde ci si può trovare in un'altra strada magari diversa e migliore...a volte fa bene all'anima "stare in hotel"...un abbraccio
Altraepoca

desaparecida ha detto...

Cercare di non avere un grappolo di abitudini è cercare di ritrovare lo spirito che anima un bambino a stupirsi ancora.
Certe volte è dura,ma ringrazia te stesso per essere riuscito a viverti un amore così forte.
E lo so che non è lo stesso avere la tua piccola con te o nn averla,ma rimani sempre un privilegiato per "esserci" stato.

ti abbraccio

Nicola ha detto...

Che la mia anima sia andata in un hotel

Commovente...
Un abbraccio