lunedì 12 gennaio 2009

Are we human or are we dancer?


Puoi vedere il mio viso riflesso sull’acqua tiepida. Soltanto grazie alla luce di questa enorme luna che come un gigantesco occhio ci osserva da altre dimensioni. Siamo cristalli puri come le anime dei martiri dopo la morte. Ma solo per questa notte. Il mio corpo è il mezzo con cui tocco il piacere e la mia mente lo esalta all’infinito, come potessi sfiorare l’eternità filosofale. La neve bianca mi accarezza ma non ne sento il freddo. Posso però percepirne il candore. Fino alle profondità insondabili della mia anima. Ti chiedo di ascoltare questa chiamata che viene da una galassia lontana. Prima di arrenderti. Chiudi gli occhi e lava via ogni pensiero. “I did my best to notice when the call came down the line up to the platform of surrender… close your eyes, clear your heart cut the cord”. Cosa siamo stasera? E cosa possiamo essere? Vorrei imparare a guardarmi non più per il misero uomo che sono, ma per ciò che posso essere. Sono energia potenziale. E posso qualunque cosa. Posso danzare fra le stelle come un dio. E poi tuffarmi di nuovo in questo paradiso congelato e fumante. Dobbiamo perdere la cognizione di noi stessi. Smettere di definirci. Siamo solo vita. E mani fredde pronte a scaldarsi nel fuoco del cosmo. In ginocchio davanti al cielo stellato posso avere tutte le risposte che desidero senza nemmeno cercarle. “Are we human or are we dancer? My sign is vital, my hands are cold and I'm on my knees looking for the answer. Are we human or are we dancer?”. E non ho più bisogno di grazia e virtù. Ora che la mia anima e il mio corpo sono la stessa cosa. Qualunque metamorfosi è perfetta. Possiamo evaporare ed unirci all’universo. Semplicemente danzando sull’acqua. “Pay my respects to grace and virtue send my condolences to good give my regards to soul and romance, they always did the best they could and so long to devotion..”. Non c’è più nulla di sbagliato. Ogni strada non può che portarci qui. In questa serata celeste. E l’unica saggezza sarà quelle di ascoltare il cuore battere ancora. “Will your system be all right .. there is no message we're receiving let me know is your heart still beating .. are we human or are we dancer?”.

Le parti in inglese sono tratte da “Human” by The Killers

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Saremo energia,la forza di un onda,il riflesso di una stella..la potenza di una uragano,saremo energia pura perchè è questo il ciclo della vita,,non moriremo mai ma danzeremo nel cosmo trasformati in etrnenità..come sa essere l' universo...e li saremo amore puro,senza travestimenti alcuni..saremo la pura danza del divenire....saremo, saremo.. in eterno... un bacio dolce ragazzo a me caro maddy

Fly ha detto...

... e mentre mi commentavi io leggevo il tuo...
Ho pianto... perchè ogni cosa che hai scritto, così bene... è la stessa che ho vissuto io nello stesso luogo...
"E non ho più bisogno di grazia e virtù. Ora che la mia anima e il mio corpo sono la stessa cosa. Qualunque metamorfosi è perfetta. Possiamo evaporare ed unirci all’universo."
Si, alla fine è la morale della favola del mio post...
Mi hai commossa nel profondo...
Grazie...
Ti abbraccio...
Fly

Gas ha detto...

"E posso fare qualunque cosa..."
Sentirtelo dire, beh Dan, è una gioia grande. Ed ora devi continuare ad avere solo serate celesti. Non sarà certo sempre facile o possibile, ma l'importante è averne la predisposione d'animo. Un abbraccio strapazzoso :-)

isottalamora ha detto...

Torno dopo parechio tempo a rispecchiarmi nelle acque limpide del tuo poetare...ma non mi vedo.
Chi é senza anima non si riflette.

Stanca.E siamo appena all'inizio.
Ma ancora meravigliata dalla tua dolcezza e dalla tua profondità.

Un abbraccio

Cielo ha detto...

mi fa proprio piacere leggerti così...
e quell'immagine da dirty dancing poi...
:)))
un bacio grande grande

riri ha detto...

Siamo solo vita!!

Caro Daniel in quello che hai scritto mi colpisce questa frase, per la sua essenza....
ascoltiamoci..quando il cuore ci va a mille all'ora: è un'emozione,
ascoltiamoci..quando gli occhi risplendono di luce nuova...
come nuova (per me) è la tua prosa..e ciò che leggo mi entusiasma..
Ti abbraccio