mercoledì 7 gennaio 2009

The cross upon the pure snow


I
Should have been water
Should have been fire
Should have been air
But I
Am only brown soil
Polluted by my
My old old dream

I
Should have been the cross
Upon the pure snow
Of this new year
Yes I
Shouldn’t be, no more,
The one refused
The one so poor

I will not die
I will not cry
Thousands of reasons to be alive
No I don’t mind
The screams the lies
They are only slaves of the life

My bones are fragile my soul is strong
Nothing is real as I have thought
I am a liar but the truth is all
Nothing is real as I have thought

I
Can burn calendar
As it was the real
Culprit of all
Oh I
Look at the hours
Just disappearing
With all my pain

I will not die
I will not cry
Thousands of reasons to be alive
No I don’t mind
The screams the lies
They are only slaves of the life

My bones are fragile my soul is strong
Nothing is real as I have thought
I am a liar but the truth is all
Nothing is real as I have thought

10 commenti:

Daniel ha detto...

La croce sulla neve pura

Io
Avrei dovuto essere acqua
Avrei dovuto essere fuoco
Avrei dovuto essere aria
Ma io
Sono soltanto suolo scuro
Inquinato dal mio
Vecchio vecchio sogno

Io
Avrei dovuto essere
La croce sulla neve pura
Di questo nuovo anno
Sì io
Non dovrei essere, non più,
Quello rifiutato
Quello così povero

Non morirò
Non piangerò
Migliaia di ragioni per essere vivo
No non mi interessano
Le urla le bugie
Sono solamente schiave della vita

Le mie ossa sono fragili, la mia anima è forte
Nulla è reale come avevo pensato
Sono un bugiardo (ma) la verità è tutto
Nulla è reale come avevo pensato

Io
Posso bruciare il calendario
Come se fosse l’unico
Colpevole di tutto
Oh io
Guardo le ore
Scomparire
Insieme a tutto il mio dolore

Non morirò
Non piangerò
Migliaia di ragioni per essere vivo
No non mi interessano
Le urla le bugie
Sono solamente schiave della vita

Le mie ossa sono fragili, la mia anima è forte
Nulla è reale come avevo pensato
Sono un bugiardo (ma) la verità è tutto
Nulla è reale come avevo pensato

riri ha detto...

Nulla è reale, tutto sembra offuscato, poi all'improvviso, tra le neve c'è una parvenza di vita, tra il gelo, che a volte chiude come tenaglie i nostri cuori, allora l'abbiamo raccolto, quel piccolo passerotto, infreddolito, l'abbiamo nutrito, era solo, si è ripreso, adesso è tornato a volare, sa chi cercare, sa dove andare, ma sa anche che qui, può sempre tornare...

Cosa dirti Daniel, ecco, io penso che questa sia la vita, da te così ben descritta in questa canzone poetica, a volte ci fa male, poi all'improvviso si riaccende la voglia di esserci di urlare, di cinguettare..proprio come il piccolo, che adesso si sta riparando tra i comignoli :-)
Ti abbraccio

Fly ha detto...

Spesso la vita sembra tutta una menzogna... ancora, spesso, invece tutta una verità...
non so più con che occhi guardarla...
Forse neppure una croce scura sulla neve pura... rimane sempre tale...
Forse per questo vale la pena di vivere... per cogliere ogni giorno la bugia e la verità racchusa...
Un abbraccio...
Fly
Quando darai la voce a queste splendide canzoni?

Fabioletterario ha detto...

Io non ho mai la fortuna di avere la neve... :-(
Un abbraccio, Daniel...!

Cielodiluglio ha detto...

Caro Dani, tu dovresti essere solo tu, e tu sei reale :)
sususususu ragazzo, dai che ti mando un po' di coccole virtuali. Un bacione.

Anonimo ha detto...

La verità non è mai quella che immagginiamo,ne quella che crediamo di comprendere..essa è dentro il nostro sentire..al di là di ogni forma che assume...
la verità è interrogarsi di sera in silenzio mentre trai le conclusione di una vita..nei bilanci ..solo allora si ha una visione globale..e solo allora sorridi per aver scoperto di essere vissuto nella tua mente mentre il reale e la nostra comoda verità ci beffava...
ti voglio bene sensibile giovane a me carissimo...Maddy

Fly ha detto...

...Già non esistono forme ornamentali dell'Amore... ma solo la nudità... e non solo del cuore... Tutto il resto sono bugie... schiave della vita...
Ti abbraccio e coraggio...
buona settimana!
Fly

desaparecida ha detto...

Le ragioni per essere vivo sono sempre migliaia....
anche quando le ossa sono fragili e tutto ci si frantuma tra le dita.

Il bisogno e la possibilità di condividere cioò che siamo o desideriamo è fondamentale!

Le mie fusa speciali per te,e per l'inizio settimana! ;)

Fabioletterario ha detto...

In attesa di qualcosa di nuovo, ti lascio il mio saluto di buon lunedì :-)

don luciano ha detto...

Ciao daniel
buona settimana e un grosso abbraccio
don luciano