martedì 4 settembre 2007

I'm not in love

Già in luglio il vento me lo aveva suggerito. Questa estate di miseria sarebbe stata la più ricca della mia vita. E questo è stato anche grazie a te. Non lo negherò, davanti al tribunale dei tuoi occhi, verdi di luce e castani di ombra. Ora che questa pioggia sta ammazzando l’estate, mi specchio sulle pozzanghere e scruto per l’ennesima volta la verità. “I'm not in love, so don't forget it. It's just a silly phase I'm going through. And just because I call you up, don't get me wrong, don't think you've got it made”. Tutto è iniziato nelle lande desolate della debolezza. Quando si è perduto molto sangue si è invasi da una sensazione di languore quasi vampiresco e la volontà è molto più fiacca e duttile. Tu mi hai visto annusare la vita come una lince affamata appena uscita da un inverno artico. E mi hai offerto cibo. Mi hai offerto vita. Hai abbattuto le mie barriere congelate di diffidenza con il calore del tuo fiato. Sono caduto nel tuo abbraccio senza opporre resistenza: come un pupazzo di pezza dimenticato da secoli in soffitta. Ho sentito rinascere i miei sensi e ho veduto l’alba di un calore ormai dimenticato. Ma rileggere la storia che tu non vuoi sentirti raccontare, non cambia la realtà. Ho pensato per mesi di essere crudele e spietato, ma la tua noncuranza di fronte alle evidenze, mi ha fatto cambiare idea. Ho urlato nelle tue orecchie infinite volte ma non hai voluto comprendere. “I'm not in love, no no, it's because...I like to see you, but then again, that doesn't mean you mean that much to me”. Accanto all’affetto è cresciuta la mia insofferenza verso di te. E la frustrazione per non poterti amare come tu avresti voluto. Ma oggi non mi sento più colpevole. Nemmeno di fronte ai tuoi sguardi di accusa. Nemmeno sotto le nuvole che passano su di noi. Ho curato la tua fragilità. Ti ho permesso di sentirti qualcosa di nuovo. Ho agito nel rispetto del tuo sentimento. E soprattutto, non ho mai mentito. “So if I call you, don't make a fuzz; don't tell your friends about the two of us. I'm not in love, no no”. Mi chiedi cosa ci accadrà. Non so cosa risponderti. Ma so che non ti amo. “I keep your picture upon the wall. It hides a nasty stain that's lying there. So don't you ask me to give it back. I know you know it doesn't mean that much to me. I'm not in love, no no”.

Le parti in inglese sono tratte da "I'm not in love" dei 10 cc

7 commenti:

Ire ha detto...

No, I don't want to fall in love. (This world is only gonna break your heart). With you. Ci sono parole che fanno male ma, forse, è meglio essere onesti piuttosto che ingannare. Ciao Dan

Gas ha detto...

Hai ragione, qualcuna è caduta, chissà forse intenzionalmente, ma...non è stata raccolta. Ci vuole un "certo" occhio per essersene accorti...:-)Un gioco intuitivo? Non lo so, ha troppo del razionale come definizione, ma se giriamo le parole : una intuizione giocosa, allora mi piace di più, anche se, come giustamente dici, è quasi impossibile spiegare o racchiudere in una semplice definizione, il concetto di Amore.
Poi ho letto il tuo post...io non ti so spiegare, come sin dall'inizio, in tutto quello che scrivi è come se trovassi le risposte che mi servono...è come se tu "leggessi" nella mia testa le domande a cui ancora devo dare forma...per certi aspetti la cosa ha dell'inquietante :-)
Sei categorico nella tua affermazione, "...so che non ti amo" eppure mi chiedo, è davvero una certezza?
Buon martedi Dan. Un abbraccio. Gas

mai.esistita ha detto...

buongiorno Daniel, sono lieta di averti trovato nel mio blog e di poter quindi potuta arrivare fin da te... Se c'è una cosa certa in questo mare di incertezze è che non si può amare a comando, e tantomeno ci si può imporre di amare qualcuno, sì con il tempo si proverà affetto, si vorrà bene, ma l'amore è un'altra cosa... quando arriva sei sicuro che sia amore e non hai bisogno di domandarti sarà amore oppure no? ti lascio il mio saluto e tornerò più tardi a leggerti per un po' per provare a "capire" qualcosa di te, ciao Mai.

Ire ha detto...

Bellissima, non la conoscevo l'ho cercata su Internet. C'è anche una versione live su Youtube ma è pessima, si sente poco. Dan, però, dire "non posso" e "non voglio" amare vuol dire che in fondo si ama già. Boh, non so.

il parra ha detto...

L'amore del non amore....richiede sempre amore, per essere accettato. ciao

ire ha detto...

Boh, Dan, l'amore è tutto un casino :-)

ire ha detto...

Ecco, io sono in quella fase in cui le mie azioni non hanno raggiunto la quota di maggioranza, per cui sto cercando di recuperarle :-)