venerdì 7 marzo 2008

Offside


Caught into the life
I search my delights
Illusions of freedom!

Sun can make me blind
I don’t see behind
Future seems so feeble!

I weave threads of wire
Around my own mind
Thoughts are crazy eagles!

Tell me why ever
After the day there is a night
It’s as dark leather
Covering this sunset so bright

Like the pure drunken love
It’s crumbs if you’re sober.. sober

I need to fly
Over this sea to touch the light
Bloody sunshines
Give purity also to my

So trusted and dark soul
As a magic potion… potion

When the time is kind
I keep fear inside
Quietness has a price!

Here I am offside
As I have just cried
I don’t need a prime!

No I’m not uptight
Please don’t ask me why
Counting blessin’ time’s!

Tell me why ever
After the day there is a night
It’s as dark leather
Covering this sunset so bright

Like the pure drunken love
It’s crumbs if you’re sober.. sober

I need to fly
Over this sea to touch the light
Bloody sunshines
Give purity also to my

So trusted and dark soul
As a magic potion… potion

8 commenti:

isottalamora ha detto...

I need to fly too...

Daniel ha detto...

Fuorigioco

Catturato dentro la vita
Cerco i miei piaceri
Illusioni di libertà!

Il sole mi può accecare
Non vedo dietro di me
E il futuro è così flebile!

Intreccio cavi d’acciaio
Attorno alle mia mente
I pensieri sono aquile impazzite!

Dimmi perché
Dopo il giorno c’è sempre una notte
Come se della pelle nera
Coprisse questo tramonto luminoso
Come l’amore puro e ubriaco
È soltanto briciole se sei sobrio.. sobrio

Io ho bisogno di volare
Sopra questo mare per toccare quella luce
I crepuscoli di sangue
Donano purezza anche alla mia
Anima così problematica e oscura,
Come (fossero) una pozione magica… una pozione

Quando il tempo è benevolo
Io ho paura dentro di me
Perché la tranquillità si paga!

Qui io sono fuorigioco
Come se avessi appena pianto
Io non ho bisogno di primeggiare!

No non sono nervoso
Non mi chiedere perché
È il momento di contare le benedizioni!

Dimmi perché
Dopo il giorno c’è sempre una notte
Come se della pelle nera
Coprisse questo tramonto luminoso
Come l’amore puro e ubriaco
È soltanto briciole se sei sobrio.. sobrio

Io ho bisogno di volare
Sopra questo mare per toccare quella luce
I crepuscoli di sangue
Donano purezza anche alla mia
Anima così problematica e oscura
Come (fossero) una pozione magica… una pozione

--------

La foto è quella di un bellissimo tramonto che ho visto a Blue Grotto, sulla costa sud ovest dell'isola di Malta.. dove ho abbozzato il pezzo...
Daniel

Noalys ha detto...

Sì, crepuscolare...
Ti leggo triste... E non posso nemmeno rimproverarti, perché tutti abbiamo diritto ad essere infelici... Però un abbraccione te lo do. E' stato un piacere premiarti ;)

Fly ha detto...

Daniel, l'impressione che ho, è che Malta... per te... è troppo una terra di mezzo... Fuorigioco...
troppa calma... come quando hai smesso di piangere... ti senti in pausa... un momento in cui contare le benedizioni... col sole negli occhi... senza passato e senza futuro...
ma sei conscio che dopo il sole c'è il tramonto... che l'amore vero è ubriacatura... che i tuoi pensieri sono aquile... e che hai
bisogno per VIVERE di volare su quel mare... purificare il tuo sangue con le vette policromatiche del crepuscolo...
Daniel più l'anima è grande... più è tormentata... perchè le isole non bastano mai... i continenti neppure... le anime grandi per misurarsi devono volare sul mare... per potersi specchiare...
toccare e vedere la luce... e poi si, dopo si, possono naufragare su un'isola che non c'è... perchè ormai sanno chi sono...

P.S.: questa canzone in inglese la trovo bellissima...

Ti abbraccio...

Fly

la tua cloe ha detto...

DaniDaniDaniDani. Dolce Daniel, superlativo Daniel, straordinario Daniel,
ti ho scoperto quando gli occhi che si posavano sul tuo sito si potevano contare sulle dita di una sola mano. Ora l'elenco è lunghissimo. Lo leggo e mi sembra una immagine di quello che sei, di come ti lasci scoprire piano, ma diventando poi irrinunciabile. Per quei nomi. Per me. Per noi.
E' così che andrà la tua vita, lo sai, vero? lo senti anche tu? Il tuo estro non può rimanere chiuso in piccoli ed oscuri spazi.
Lascia che esca fuori, lascia che il sole lo accarezzi, che l'acqua del mare lo bagni. Lascia che riempia il cuore della gente.
Ne abbiamo davvero bisogno.
Per conto mio.. lo vedi, sono qui. Non posso rinunciare a te. E ne sono felice. Tu mi rendi felice.

quetar ha detto...

c'è un pezzo dove non si legge di futuro ne passato, ecco, in realtà non credo esista neanche il presente...
se passato e futuro non ci sono quanto dura la loro stretta di mano?
il loro ,passaggio di consegne dovrebbe durare più o meno un battito di ciglia...
che sia quel battito la vita?

daniel, non chiederei queste cose, le scrivo solo per farle assistere alla bella danza delle tue parole.

quetar

Noalys ha detto...

Me lo ricordo che adori Nude, me l'avevi detto dopo che ti ho chiesto quali canzoni ti piacevano di "in rainbows"... ;)
E' molto bello quel pezzo, anche se non uno di quei pezzi che ascolti sempre... Ha bisogno della sua giusta atmosfera interiore...
Un bacio.

Laura ha detto...

Malta è stupenda.. peccato che negli ultimi anni si sia fiondata nel turismo intensivo.

Ti lascio un abbraccio, sulla scia di questi versi stupendi
Laura