venerdì 27 febbraio 2009

Cristallo blu


Sì questo è un giorno in cui
Vorrei pensare
Vorrei pensare che
Non c’è di più

Sì sono tempi bui
Ma io posso guardare
Il mondo attraverso un
Cristallo blu

Riposati vita
Fra nuvole storte
Tu schiava o compagna di morte

Riposati finché
Potrai respirare
Di nuovo il veleno d’amare

I giorni son solo respiri… che giocano come bambini

Se fossi un suono io
Io potrei volare
E non camminare no
Così non so

Se credere in un Dio
È dubitare
In ogni preghiera un po’
Chiunque può

Riposati vita
Fra nuvole storte
Tu schiava o compagna di morte

Riposati finché
Potrai respirare
Di nuovo il veleno d’amare

I giorni son solo respiri… che giocano come bambini

Tra le mie mani ho
Tutta una vita
Rosa appassita che
Attende me

2 commenti:

Fly ha detto...

La vita... attende sempre noi...
spesso non attendo la vita... la lascio scivolar via... come se non mi appartenesse... proprio giorni che sono solo respiri.. e non sempre giocano come bambini... ma fanno la guerra come soldati...
Ti abbracccio
Fly

Fly ha detto...

P.s.: mi chiedevo il perchè il veleno d'amare... ed è vero, forse perchè non si ama abbastanza o si ama troppo... L'amare chiede un tempo e uno spazio senza misura...
perchè amare non ha misura..
Buona domenica...
Fly