sabato 21 febbraio 2009

Vivo


Respiro luce accovacciata
Tra le ore sospese
Sono vivo di mille racconti
E giorni in attesa
Bambini in ginocchio sul tempo

8 commenti:

Cielo ha detto...

Certi ritorni non dovrebbero esistere.. :)

Attendere come i bambini è meraviglioso sai?

Un bacione grande, stasera vado a casa del mio amico che ti smoglia! :)

riri ha detto...

I tuoi poemi..che un pò ti raccontano...

Ho appena scritto questi pensieri e te li dono:

Ritorna la gazza
amica - ladra di sogni
il suo pino rifugio-nido
l'accoglie
si è appena adagiata
sul ramo
che dondola
come un pensiero..
mite
i colori si fondono
in questo freddo mattino
con una nuvola bassa...
ormai in cammino..

Grazie :-)

Fly ha detto...

Vedo una luce accovacciata... come una luce ripiegata su se stessa e riflessiva... e l'attesa di bambini è un'attesa innocente, spesso dilatata, riempita da mille racconti...
Un'immagine, melanconicamente e struggentemente limpida e solitaria... mi vien voglia di inginocchiarmi bambina sul tempo anch'io...
e darti la mano....
Fly

Anonimo ha detto...

Una bimba in ginocchio sul tempo... Sì, è così che mi sento. Grazie, perchè ancora una volta hai dato voce a pensieri condivisi.
Passa quando vuoi, per me è sempre un onore riceverti.
Un bacio,
Alisenzapiume

venereubriaca ha detto...

Vorrei commentarti, ma...Non ho parole. In poche righe hai espresso una miriade di sensazioni. Accovacciato, in ginocchio, eppure vivo, respiri e trasmetti, sì, indubbiamente trasmetti.
Brividi...Grazie.

jas ha detto...

daniel e vorrei tanto che quella luce fosse anche per te una pioggia di polvere di stelle! Un bacio che puo'trovare fra'le ore sospese di cui scrivi.

zoe ha detto...

Credo che hai descritto perfettamente ciò che siamo.. racconti ormai ricordi, e racconti ancora da scrivere.. ispirazioni che aspettano di essere colte.
Ciao Daniel,
non aspettare troppo,
però.

Ire ha detto...

ma com'è che in questo periodo stiamo tutti aspettando qualcosa?